L’OROSCOPO DI PAOLETTO LION

La staggione der buio, de li morti e della decomposizione… ‘na presa a bene!

 

ARIETE – Dopo l’estate de foco che c’hai avuto, er rischio de controbbotta è alto, ma tanto tu c’hai i paraocchi che me pari ‘n cavallo. Da riccio, sempre a scopà, torni cavallo, ma de quelli addomesticati, de quelli ‘n po’ scemi. Tutto lavoro, ambizioni… bravo Ariè, fai finta de niente.

TORO – Pe’ tua fortuna Urano te lascia stà. Non proverà più a convincerti a cambiare, a migliorare, tutte quelle cose che te fanno schifo. Eppure ce sarà Venere a farti ‘na visita prepotente. Se sei single so’ cazzi tua, dovrai mettete in gioco. Se sei in coppia, facile che ce sforni pure un pupo!

GEMELLI – Roba che sembro più ‘n indovino che ‘n astrologo: settembre è arivato, e le tenebre, pe’ te, insieme a lui. E nun te crede che mo stamo a ottobre e le cose andranno mejo. Te sei voluto godé l’estate? E mo la paghi. Eppure te dico, ‘ste tenebre te porteranno un bel riposo. Nun c’hai ‘n cazzo da fà.

CANCRO – Dice che c’avrai tutto ‘no charme, che te sentirai sicuro e appagato e ‘sta sicurezza farà faville co’ l’artro sesso. Ma appagato de che? Mica lo dicono eh… guarda caso! Lassa perde l’artri astrologi, sentime a me: nun te la tirà e rimbocchete le maniche che te sti cambi staggione me li soffri parecchio.

LEONE – Nun te fà imbambolà. Er sole te farà esse luminoso e te farà conosce’ ‘n botto de gente. Ma er tuo Paoletto, che te vole bene, che c’ha ‘n debole pei sovrani decaduti, te dice che devi stà attento. Tutta quella gente che vorrà? Sarò la tua Poppea: so’ tutti ‘nfami, so’ tutti traditori…

VERGINE – Tu la devi smette de martoriatte i cojoni da sola. De datte la colpa de tutto e de autofustigatte in continuazione. Roba che manco ‘na suora de clausura convinta d’arivà a contattà Dio stesso. Datte ‘na calmata, trovate ‘n compare.

BILANCIA – E niente non ce semo proprio. L’estate nun t’ha aiutata a scrollate de dosso sto quarcosa del passao che te fa scervellà. Mo co’ la stagione der buio tocca che te sbrighi, si non vòi finì in un baratro totale. Daje che se pò fa. Sei forte, in fondo.

SCORPIONE – Che c’hai ‘n caratteraccio lo sapemo tutti. Te senti ‘n po’ sto cazzo, ‘n po’ “so fa tutto io”, che poi è tutto da vedé. Ma ‘sta roba, a parte risultà un tantino antipatico, te pò esse d’aiuto, te la pòi rigirà a tuo favore, te pòi vende bene. Ma nun esagerà, sinnò va a finì che te puncichi da solo.

SAGITTARIO – Giove sta co’ te ma Venere, dice, se sposta. ‘E sti cazzi!’, risponderà qualcuno. E invece no! Manco ‘n po’. C’hai da cacatte sotto, perché lo spostamento de Venere significa ‘na cosa sola: sfiga. Allora nun fà sport, nun girà pe’ strada co’ la testa fra le nuvole, cerca insomma de nun fà un cazzo.

CAPRICORNO – Nun ce posso crede! Le stelle parlano, ma io non so se credece: pare che te stai a rimette in carreggiata. Pare che tra amore e vita sociale andrai ‘na bomba. Io so quasi tentato de rinnegà la mia capacità de legge le stelle. Anvedi, questa sì ch’è nova.

ACQUARIO – È l’autunno dell’avventura. Stranamente, solo pe’ te, sarà ‘na stagione de divertimenti e de imprevisti. Vedi de fatte trovà pronto, de non buttà l’occasione ner cesso, de non perdete nei meandri dell’acqua. Che poi l’acqua sei te. Nun esse contraddittorio e abbi er controllo de te stesso.

PESCI – Pesciolì, come ar solito sei er segno più fragile e a rischio de tutti. Tutti te se vojono magnà per il puro divertimento e tu manco te ne rendi conto. Cerca de fatte forte nell’oscurità che l’autunno porta, pe’ te è ‘na mezza salvata, te pòi nasconne, te pòi fà l’affari tua, finalmente

 

 

Di Paoletto Lion

Illustrato da Elisa Terranera

Leggi anche: Consiji pe’ la quarantena, Inverno 2020 | Oroscopo