Cose trasteverine da vedere, sentire, leggere e fare

Avete già sistemato e pulito ogni angolo di casa almeno dieci volte? Avete sostituito tutte le lampadine fulminate e riparato gli attrezzi da cucina rotti che comunque non avevate mai usato? Avete dato libero sfogo alle vostre nascoste passioni culinarie e botaniche preparando tre teglie di pasta al forno al giorno e piantando cinque baobab sul balcone? Vi sentite pieni di acido lattico dopo aver adempiuto ripetutamente agli obblighi coniugali che da un po’ non rispettavate? Bene, allora, se siete [...]

By |2020-04-01T14:43:50+02:001 Aprile 2020|Categories: Senza categoria, Territorio|Tags: , , , , |2 Comments

Casetta popolare de Trastevere

Cosa sta succedendo ai lotti popolari del centro storico?   I circa 75000 alloggi destinati all’Edilizia Residenziale Pubblica (ERP) di Roma, meglio noti come case popolari, sono per una parte di proprietà del Comune di Roma (circa 28000) e per l’altra dell’Ater del Comune di Roma (Azienda Territoriale per l’Edilizia Residenziale). Quest’ultima è in una situazione di forte indebitamento e naviga da anni sull’orlo del fallimento. Lo stato di difficoltà finanziaria impedisce di fatto all’Ente predisposto di assolvere la sua [...]

La buca

  Lo sai Mattè, che quann'ero piccoletto com'a te Bon'anima de tu' nonno, ce portava allo sprofonno. “La buca” era nominata, 'na sorta de sterpaja abbandonata Niente de che a vedella. Du' cespugli, quarche tortorella... Così a dillo, 'na ciofega. Ma io me divertivo, e chissenefrega. Nascondino, bijardino. “Quello dovevo fà! Ero regazzino”. C'era sempre gente a passeggio, le coppiette de passaggio 'N po’ de verde a fà pendant, gruppi de turchi in Ramadan Che pregaveno sur tappeto, a immaginasse [...]

By |2020-03-20T14:22:03+01:004 Novembre 2019|Categories: Senza categoria|3 Comments

Er Marketing

MEMORIE DE 'NO SCARZACANE   Io lo odiavo. A svejamme tutte le cazzo de matine, dar cazzo de lunedì alla cazzo de domenica, era sempre lui. Er cipollaro abbusivo. Io ar cipollaro abbusivo lo odiavo davero. Era un regazzetto, c'avrà avuto tra i 20 e i 25 anni e c'aveva tre capelli in testa. Se piazzava sotto le finestre mie, dalle sette e mezza alle tredici, un paio de scatari pe scallà ‘e corde vocali e co na voce che [...]

By |2020-03-18T11:09:50+01:0026 Luglio 2019|Categories: Racconti, Senza categoria, Storie|Tags: , |3 Comments

Hotel Regina Coeli

Gianicolo, è notte. All’improvviso dall’alto cade l’urlo di una donna.   Ciao Nì, me senti? So io. Te vojo bene.   Camminando per le strade di Roma raramente si pensa ai carcerati, anche se molti di loro abitano proprio nel cuore di quella stessa città. La loro presenza ci viene ricordata da rituali forme di comunicazione che mi piace chiamare di sconfinamento. Dagli anni Trenta del secolo scorso gli strilloni, uomini dal tono possente, si prestano a dare voce alle [...]

Tra le braccia di Regina

Francesco e Valerio, due dei 35 detenuti morti a Regina Coeli dal 2002, che entrambi in carcere nemmeno ci dovevano stare A Regina Coeli A fronte di una capienza massima di 624 posti, sono presenti al momento 906 detenuti, di cui una trentina in stato di terapia medico-psichiatrica in un reparto della seconda sezione. Attendono, a volte mesi, di essere trasferiti in una struttura idonea alle loro condizioni. Un sovraffollamento reso ancor più preoccupante dalla carenza di personale. Gli agenti [...]

Der becero commercio, o “Ser, wonna camm tu it samting?”

I SOGNI DI PAOLETTO LION Pe' fortuna che me so' svejato, so' tutto sudato, fracico, zuppo. E ce mancherebbe altro...   Me la passeggiavo tranquillo pel quartiere mio, come ar solito. A me me piace d'annà in giro co' la testa alta e da strascicamme li piedi appresso. Mentre cammino saluto tutti, tanto qua li conosco uno a uno: “Ciao zì”, “Ciao Pè”, “Ciao Strò”, “Abbellaa”, “A piccolé”, “Ciao Nì”, “Ciao Nò”, Ciao Nè”, e vabbè m'avete capito. 'Nsomma stavo [...]

By |2020-03-20T16:33:00+01:0018 Luglio 2018|Categories: Racconti, Senza categoria, Storie|Tags: , |2 Comments