© 2017 by "IL VENTRILOCO". creato con Wix.com

In mostra | Unseen/Non visti al Museo di Roma in Trastevere

March 11, 2019

Al Museo di Roma in Trastevere dal 22 marzo al 26 maggio 2019 si tiene la mostra Unseen/Non visti.

La mostra espone le foto di Jutta Benzenberg, Andrei Liankevich, Livio Senigalliesi e Mila Teshaieva, oltre a video e testi scritti dai fotografi e da giornalisti che li hanno accompagnati.

L’esposizione è il risultato finale del progetto del Goethe-Institut di Milano “Nell’ombra – Famiglie in Europa”, per il quale i fotografi hanno compiuto, nell’arco di tutto il 2018, viaggi incrociati in aree specifiche di Albania, Bielorussia, Germania e Italia.

I LUOGHI DEI VIAGGI:
Con un’età media sui 36 anni, l’#Albania è un paese giovane. Un abitante su tre sotto i 24 anni è senza lavoro. Perdura una forte migrazione all’estero e verso i centri urbani. Le fotografe hanno indagato sulle condizioni di vita nelle regioni rurali e nei piccoli centri, soprattutto di giovani e donne. Sono zone spesso tagliate fuori dai processi di trasformazione e in cui vige ancora in parte il codice d’onore delle leggi consuetudinarie – il Kanun – che ostacolano la modernizzazione.

Nelle zone paludose della Polesia, nel sud della #Bielorussia, si trovano in alcune zone rurali lungo i fiumi, insediamenti quasi completamente isolati e tagliati fuori dall’influenza delle città e della vita moderna. La loro quotidianità è plasmata dalla natura del luogo e da usanze e rituali risalenti in parte ancora al periodo pagano pre-cristiano. I giovani migrano nelle città e la mancanza di possibilità di sviluppo e di prospettive per il futuro influiscono sulle condizioni di vita.

Per la #Germania il viaggio delle fotografe si è diretto verso la Sassonia-Anhalt. Alle ultime elezioni politiche del 2017 un terzo dei cittadini ha votato AfD – Alternativa per la Germania. Questa zona è stata il più importante e attivo bacino industriale della RDT, ma dopo la riunificazione è stato dismesso e non ha beneficiato della “ripresa dell’Est”. Tuttora un alto tasso di disoccupazione e la mancanza di prospettive determinano la vita delle famiglie.

In Italia i fotografi si sono concentrati sulla regione mineraria del Sulcis in #Sardegna e sul delicato processo di chiusura delle miniere. Per secoli le miniere hanno determinato la vita delle famiglie. Le ultime speranze dei minatori di oggi e dei sindacati sono riposte negli aiuti dell’Unione Europea, tramite, ad esempio, lo sviluppo e il finanziamento di strategie di riqualificazione. I minatori si sentono profondamente delusi e lottano per la sopravvivenza propria e delle loro famiglie.

VERNISSAGE: Giovedì 21 marzo 2019 // h18.

Alla presenza della curatrice e dei fotografi.

Alle h19 la curatrice Gabi Scardi introduce alla mostra

Ingresso libero

In collaborazione con Zètema Progetto Cultura s.r.l.

Nell'ambito del Mese della Fotografia

Web: www.goethe.de/italia/unseen #unseen

 

Info: info-roma@goethe.de

 

Leggi anche: Intervista a Silvana Bonfili, direttrice del Museo di Roma in Trastevere

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload