Presunzioni

La Luna piena che inargenta l'orto è più granne der solito: direi che quasi se la gode a rompe l'anima a le cose più piccole de lei. E la Lucciola, forse, nun ho torto se chiede ar Grillo: - Che maniera è questa? Un po' va bè': però stanotte esaggera! E smorza el lume in segno de protesta.   Trilussa Altre poesie di questo numero: Ninna nanna dell’innovazione, Quarantena Altri articoli di Territorio di questo numero: Trastevere: emergenza movida cercasi, [...]

By |2020-04-28T12:57:52+02:0020 Aprile 2020|Categories: Numero 11 | Edizione Web, Poesie, Territorio|Tags: , , |1 Commento

Trastevere: emergenza movida cercasi

Ma come? Adesso che è proibito anche solo mettere il naso fuori di casa senza una motivazione valida, ti metti a scrivere un articolo sulla movida e sulla vita notturna? Capisco che possa sembrare assurdo, paradossale e fuori contesto e io stesso ci ho pensato a lungo prima di convincermi. Ma poi, insieme agli altri della redazione, ci siamo detti che un senso, parlare della notte in modo normale, ce l’ha. Chi ha la pazienza di leggerci, sa che difficilmente, [...]

Questa notte mi fa impazzire

Nei tempi passati Trastevere è stato isolato. I ponti da e per Trastevere erano in continua demolizione-costruzione; ci si muoveva da una parte all’altra del Tevere con le barchette. I Trasteverini erano abituati a starsene tra di loro, nelle osterie, a bere vino a giocare a carte. Un rione circoscritto, un piccolo paese, tutti conoscevano tutti. Si era il figlio di, o il nipote di. La casa di briganti, scenario di alterchi tra bulli, dimora di artigiani, fabbri, carpentieri, prostitute [...]

Maurizio il tassista

Lavora di notte e giorno, sempre indaffarato, di Roma becca, forse, il peggio: er tassinaro!   Maurizio Ventura, tassista, è nato a via della Scala, dentro casa con le levatrici. Come ci dice, più trasteverino di lui è difficile. Eppure anche lui ha dovuto abbandonare… Le radici mia so’ qua. Papà mio era n’icona: cantava le canzoni romane col chitarrista de Gabriella Ferri. Con mia moglie so’ andato a vive in un seminterrato pur de non uscì da Trastevere. Poi [...]

La peste antonina

‘NA STORIACCIA https://www.youtube.com/watch?v=msMGs9llcxw&t=6s Visto che s’è parlato, se parla e se continuerà a parlà tanto de ‘sto Coronavirus, e visto che ce lo sapete che me piaceno le vecchie storie ‘n po’ cupe e drammatiche, ve vojo raccontà dell’epidemia che pe’ molti studiosi ha segnato l’inizio della fine der più grande impero dell’antichità: er nostro, quello romano. Perché si è vero che quello d’occidente è crollato durante er V secolo pe’ via dell’enorme migrazione de li barbari che piano piano [...]

By |2020-04-28T12:46:03+02:0020 Aprile 2020|Categories: Na Storiaccia, Numero 11 | Edizione Web, Storie, Territorio|Tags: |1 Commento

La famiglia Minuti e il bar del Moro

UNA FOTO PER UNA STORIA #6   Con Giorgio Minuti, classe ’61, ho imparato a leggere in prima elementare a Santa Rufina. Ricordo che ammiravo Giorgio perché leggeva benissimo, rispettando le punteggiature e dando enfasi alla lettura; tranne una piccola parentesi abbiamo frequentato le stesse classi fino alla maturità, poi lui si è laureato in lingue e letterature straniere, io in odontoiatria. La famiglia Minuti ha gestito il bar del Moro per decenni, ed erano lì ai tempi dello scatto: [...]

Oggey

I SOSPIRI Voci dal carcere di Regina Coeli   L’intervista è stata possibile grazie alla disponibilità del Progetto Carcere della Fondazione Villa Maraini e del dottor Matteo Ansuini, che ci racconta la realtà: “La fondazione Villa Maraini, istituita nel 1976, opera attraverso una multidisciplinarietà di servizi rivolti alla cura e alla riabilitazione dalle tossicodipendenze. Si contraddistingue per una strategia terapeutica che cerca di adattare la terapia al soggetto, con l’impegno morale che tutti sono meritevoli di attenzione. Tra i vari [...]

Fantasmi nella notte

ANGOLI DI TRASTEVERE Trastevere ed i suoi vicoli, quando la tarda notte ha dissolto il flusso dei turisti e degli avventori dei numerosi locali, si fanno silenziosi e quasi spettrali. Ed allora, in quel momento sospeso nel tempo, è possibile imbattersi in diafane e misteriose presenze che si aggirano fra i vicoli dell’antico rione: piccoli uomini vestiti da chierico, con uno zucchetto rosso sulla testa e scarpe dove brillano fibbie d’argento che hanno la capacità di trasformarsi per non farsi [...]

Lapa, Rio de Janeiro

QUARTIERI DAL MONDO Essere turista fotoamatrice a Rio de Janeiro e andarsene in giro con una Nikon D7100 nuova di zecca significa, oltre al fatto di essere imprudenti, doversi cimentare con dei soggetti fotografici quasi obbligatori: dal Cristo Redentor al Pan di Zucchero, dal marciapiede di Copacabana al tramonto dall’Arpoador. Ma un reportage davvero completo – la fotografa protagonista di questa storia lo sa, avendo studiato prima della partenza – non potrà non includere uno scatto di quello che è [...]

Le notti a Massenzio

ALICE’S CUT Quando Nicolini inseguiva il Bianconiglio alla ricerca dell’effimero   Non è stata affatto semplice la scelta dell’argomento da raccontarvi in questo nuovo appuntamento di Alice’s Cut. Una decisione che in certi momenti ci ha ossessionato, regalandoci serate insonni: «Il prossimo numero del Ventriloco sarà dedicato alla notte. Di cosa potremmo parlare noi ― ci chiedevamo mentre il sottoscritto affrontava l’estenuante traffico del Raccordo ad ora di punta ―, di Antonioni? O forse del trentennale di Fuori Orario su [...]