Giochi scomparsi

Di fantastudi e di fantagiochi…   In Via del Mattonato, al numero 34, abita il signor Ardesio Beccaccini, per anni collaboratore scolastico della scuola dell’infanzia “La Scala”, sita nell’omonima piazza. Ardesio, oggi in pensione, ha dedicato l’intera vita all’invenzione di giochi, sempre diversi e sempre nuovi, con l’obbiettivo di stimolare, durante la ricreazione, i piccoli studenti. Questa sua passione l’ha portato, nel tempo, a divenire uno dei massimi esperti di gioco, tanto da essere sovente intervistato da riviste specializzate in [...]

Super Santos

RACCONTI    Erano gli anni ‘90 quando l’estate, finita la scuola, durava tre mesi pieni, tra giochi con gli amici e momenti di noia lunghi il tempo di un gelato. Eravamo tutti e quattro in età di sviluppo e a qualcuno di noi erano già cresciuti i baffetti sotto al naso. Lola invece era già una donna. Giocavamo in piazza tutto il pomeriggio dalle 15.00 alle 19.00 e spesso tornavamo a casa con le gambe zozze e, alle volte, con [...]

Ipertetralogia di Alfonso Botta

RACCONTI 1. IO MI SONO INNAMORATO Io mi sono innamorato il 7 novembre 2014 alle ore 15.20 di una che si è innamorata di me il 18 dicembre dello stesso anno subito dopo il tramonto. Il suo amore per me è durato sette mesi e mezzo, mentre il mio amore per lei è durato dieci mesi e nove giorni. La ragazza si è poi innamorata di un certo Alfonso Botta il 15 agosto del 2016 subito dopo il tramonto. Botta [...]

By |2020-07-29T15:00:36+02:0029 Luglio 2020|Categories: Numero 12 | Rivista cartacea, Racconti, Riviste cartacee|0 Commenti

Un lavoro tranquillo

GIALLI TRASTEVERINI Intervista all'antiquario trasteverino Giacomo Serafini, tra capolavori d'arte e inchieste giudiziarie Sotto la camicia una cicatrice segnava ancora dove il proiettile era entrato. Mentre parlavo con il giornalista mi toccai meccanicamente il braccio sinistro, ricordando di come mi fossi procurato quel marchio. Spesso mi chiedo se ne valga la pena. Poi controllo il mio conto in banca. “Il lavoro di antiquario? Mortalmente noioso, glielo posso assicurare.” Ampio sorriso e guizzo intelligente dietro gli occhiali, Serafini, cinquantotto anni, mi [...]

By |2020-06-08T16:24:24+02:008 Giugno 2020|Categories: Racconti|0 Commenti

Passavamo da Scarpone…

Partivamo dalla libreria Tilopa di Monteverde Vecchio, a via Fonteiana; ci ritrovavamo da quelle parti perché tornava comodo e perché quella libreria era il nostro tempio, era casa nostra. Partivamo sempre da Tilopa. Andavamo ciondolando per via Fonteiana, oltre piazza Ottavilla, parlando di ragazze o della Roma di Fabio Capello, di cosa poteva vincere ancora. C'era sempre uno di noi che aveva avuto una questione con una ragazza e si trascinava dietro un groppo di malinconia; sulle prime stava più [...]

By |2020-06-22T14:06:21+02:0020 Aprile 2020|Categories: Numero 11 | Edizione Web, Racconti|Tags: , |1 Commento

Tic

CINQUE STORIE DI TIC   La palla https://www.youtube.com/watch?v=7xLHMiv6Tuc   La cosa che più mi riusciva fare nella vita era la palla. Mia moglie l’ho conquistata così. Attorcigliandomi su me stesso, con la testa attaccata al sedere e rotolandomi per la strada, veloce e senza sbavature. Luminoso. Ero così quando facevo la palla. Mia moglie mi chiedeva sempre di fare la palla, quando stavamo in giardino e giocavamo con la nostra cagnolina Lisistrata. Come correva Lisi quando facevo la palla e [...]

By |2020-04-28T13:06:05+02:0020 Aprile 2020|Categories: Numero 11 | Edizione Web, Racconti|Tags: , |1 Commento

Lo scemo di un Lampione

https://www.youtube.com/watch?v=ylLRPaUf914 Io sotto a quel Lampione ci sarò passato, non so, almeno, e dico almeno, diecimila volte. Senza esagerare. Saranno trent’anni che vivo qui e quel Lampione, aimè bisogna ammetterlo, stava già lì. È più vecchio di me quel Lampione. Più autoctono di me, quasi quasi. Non mi aveva mai dato problemi, però mi aveva sempre incuriosito parecchio. Quando ero piccolo mi affascinava perché lo vedevo così alto e imponente, era un’istituzione. Mi metteva sicurezza. Lo immaginavo come un’istituzione militare. [...]

By |2020-04-28T13:07:29+02:0020 Aprile 2020|Categories: Numero 11 | Edizione Web, Racconti|Tags: , |1 Commento

Nessun odore | #melavivocosì

Oggi mi sono alzata prestissimo nonostante stanotte non avessi dormito niente. Ho fatto un incubo bruttissimo ma non ricordo nulla, solo la voce spezzata di mio padre che dall’altro lato della spiaggia dove andavamo quando ero piccola, mi urlava di non entrare in acqua perchè c’erano le onde alte; io non lo ascoltavo e lo guardavo e ridevo prendendolo in giro e facevo per tuffarmi. Niente di che ma ho aperto gli occhi e in bocca l’amaro di una sensazione [...]

By |2020-04-01T14:57:07+02:0029 Marzo 2020|Categories: Racconti, Storie|0 Commenti

Giorno 6 | #melavivocosì

Giorno 6 Devo dire che fino ad ora me la sono anche un po’ goduta. Ho letto tre libri nuovi e riletto I tre Moschettieri, saltando le parti più noiose. Ho passato molto tempo a cercare di capire se sono più Porthos, Athos o Aramis. Pure se mi piacerebbe essere tutta d’un pezzo come Athos, non c’è niente da fare, sono un Porthos senza scampo, gioco tutto insieme, la butto in caciara e faccio ridere quando cerco di essere seria. [...]

By |2020-04-01T12:52:41+02:0015 Marzo 2020|Categories: Racconti, Storie|Tags: , , |1 Commento

Paulo

RACCONTI TRASTEVERINI   L’I-phone mi suona in tasca e Paulo me ne versa un altro. È la sesta chiamata. La terza di mia moglie, le altre di mia suocera. Ma non rispondo. Metto silenzioso. Voglio molto bene a Paulo, anche se lui è sempre stato un po’ strano con me. Un po’ lento. Non a caso, i cattivi lo chiamano ritardato, mongoloide. Eppure, qui nel quartiere, abbiamo imparato tutti a conoscerlo. E tutti, più o meno, ad accettarlo per quello [...]

By |2020-03-18T19:29:57+01:008 Febbraio 2020|Categories: Racconti, Storie|Tags: , , , , |0 Commenti